FOLLOW > WATCH > LISTEN > ENJOY!

Perché il vino è buono? Una degustazione speciale per Custodi del Vino al mercato Fivi

Il vino genuino è buono ed emoziona non per l’annata perfetta, non per le caratteristiche primarie delle uve magistralmente coltivate e portate a maturazione, ma perché lo fanno donne e uomini veri, che mettono nel loro lavoro quotidiano i valori del rispetto della terra, della trasparenza e dell’amore per quello che hanno ricevuto in eredità e cercano tenacemente di preservare e migliorare.

Per questo un sorso tira l’altro, perché di verità non se ne ha mai abbastanza.

La presentazione di Custodi del Vino al mercato Fivi sabato 27 novembre è stata una delle più emozionanti: nell’aria c era la commozione mia e di alcuni dei protagonisti di incontrarci di nuovo stavolta con le parole del libro in sottofondo, ma c è stata soprattutto la partecipazione emotiva della platea, gli occhi lucidi nell’ ascoltare le storie di questi territori forse trascurati dai media, ma così densi di significato.

Grazie a tutti, mi avete riempito l’anima di bellezza e condivisione. In nome del vino, che è tutto tranne che una bevanda…

Montaggio a cura di Laura Norese

Vini in degustazione, consigliati per serate di vere emozioni:

  • Tonello – “ioTeti” Lessini Durello Brut DOC 2017
  • La Sibilla – “Cruna deLago” Falanghina Campi Flegrei DOC 2019
  • Malgiacca- “Tingolli” Toscana Bianco IGT 2018
  • Francesco Cadinu – “Ghirada Fittiloghe” Cannonau di Sardegna DOC 2019
  • Arpepe – “Rocca De Piro” Grumello Valtellina Superiore DOCG 2017
  • Tenuta di Valgiano – Colline Lucchesi DOC 2009

Puoi acquistare Custodi del Vino qui

FOLLOW > WATCH > LISTEN > ENJOY!
FacebookTwitterEmail

Articoli recenti

  • |

    Tappi e falsi miti: il sughero non respira

    Il tappo di sughero respira? Le bottiglie di vino vanno conservate in orizzontale? Sfatiamo alcuni falsi miti su tappi naturali e stoccaggio dei vini insieme agli esperti
  • | ,

    Vitigni resistenti: sono il futuro della viticoltura?

    Le varietà piwi, dette anche resistenti, sono il futuro della viticoltura? Danno vini di qualità? Intervista a Erika Pedrini di Cantine Pravis
  • |

    Vini senza alcol, per la prima volta al SommCon, in USA, un seminario dedicato. Come si fanno? Ce lo racconta la direttrice scientifica di Millevigne

    Un mercato in crescita, ma ancora confuso: come si fanno i vini senza alcol, a che punto siamo in Europa, sono da chiamare vini?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Non perderti nemmeno una goccia del vino italiano

*La compilazione di questo form non determina l'archiviazione di alcun dato inserito, l'archiviazione e utilizzo dei dati avverrà solo dopo esplicita conferma contenuta nell'email che verrà inviata successivamente all'invio premendo il tasto "subscribe"

icon-instagram-whiteicon-facebook-whiteicon-spotify-whiteicon-youtube-whiteicon-linkedin-whiteicon-clubhouse-whiteicon-ticktok-white