FOLLOW > WATCH > LISTEN > ENJOY!

Le vigne dei Campi Flegrei raccontate in Custodi del vino, dibattito con Luciano Pignataro e Gino Sorbillo

TEMPO DI LETTURA 6 MINUTI


Nel cuore dei Campi Flegrei e dalle sue vigne metropolitane distanti solo pochi chilometri dal centro di Napoli e dal suo brulicare, nella serata del 16 Novembre 2021, si è tenuto l’evento di presentazione di Custodi del Vino, Storie di un’Italia che resiste e rinasce (Slow Food Editore – euro 16,50) organizzato dall’Associazione Donne del Vino Campania.
Qui, in questo territorio unico al mondo, Laura Donadoni ha presentato la sua nuova opera editoriale ad una platea di ospiti e stampa accreditata, dialogando con due dei più grandi Ambasciatori della regione Campania: Luciano Pignataro, uno tra i primi e più stimati giornalisti enogastronomici e il maestro pizzaiolo Gino Sorbillo.

Nel suo nuovo libro edito da Slow Food Editore, la scrittrice ha voluto raccontare di questo territorio unico al mondo e delle sue vigne coltivate con sforzi da tenaci produttori su terreni friabili con un’attività magmatica ancora viva nella solfatare che permettono di ottenere vini esplosivi ed espressivi di quel che i francesi definiscono terroir. Nel capitolo dedicato ai Campi Flegrei e alle sue vigne metropolitane, Laura Donadoni ha voluto raccogliere storie di uomini e donne, giovani produttori e memorie storiche della viticultura campana che, grazie al vino e attraverso il vino, hanno costruito un progetto di rinascita e di rivalsa per un territorio assediato dalla pressione demografica, dalle vicissitudini legate al bradisismo degli anni passati e dove, ancora oggi, si pratica una viticoltura resiliente degna di un primato incommensurabile.

Ecco il comunicato dell’evento, seguito da una serie di scatti della serata nel cuore dei Campi Flegrei.

L’Associazione delle DONNE DEL VINO CAMPANIA ha organizzato l’evento di presentazione del libro “CUSTODI DEL VINO, Storie di un’Italia che resiste e rinasce” di Laura Donadoni. L’autrice ha presentato il suo nuovo libro Martedì 16 Novembre 2021 alle ore 18.00 presso Grand Hotel Serapide- Via S. Gennaro Agnano, 34 80079 Pozzuoli (NA), a una platea di ospiti e stampa locale, dialogando con due volti noti dell’enogastronomia campana: Luciano Pignataro e Gino Sorbillo, ospiti della serata.

A moderare Fosca Tortorelli – giornalista e vice delegata di Donne del Vino Campania, la quale ha centrato il dibattito sul vitigno autoctono campano, il Piedirosso dei Campi Flegrei, e sulla sua rivalsa.

Laura Donadoni è giornalista professionista, scrittrice, wine educator, giudice professionista in numerose wine competition a livello internazionale e fondatrice di La Com, agenzia californiana di comunicazione focalizzata sulla promozione del vino negli Stati Uniti d’America, dove vive da anni. Ha esordito con il suo primo libro: “Come il vino ti cambia vita, Storie di rinascita, coraggio e ritorno alla terra” (Cairo Editore, 2020), vincitore del premio Biblioteca Bruno Lunelli per la letteratura del vino.

Quello di Laura è un viaggio in tutte le regioni italiane dove ha incontrato e scoperto persone che, grazie al vino e attraverso il vino, hanno costruito e percorso un cammino di resistenza e di rinascita dei territori che abitano.

I racconti dell’autrice, delle sue esperienze vissute in prima persona in vigna, rompono la barriera della carta e trasportano il lettore di fronte a quei personaggi che lei stessa intervista, in quei paesaggi suggestivi così minuziosamente descritti da comparire davanti agli occhi di chi legge. Non sarà̀ difficile ritrovarsi a sentire il profumo della polvere vulcanica dei vigneti dei Campi Flegrei, a percorrere tortuose strade liguri alla ricerca di meravigliosi angoli nascosti, e ancora ammirare incantati i ricami sulle colline delle Langhe e inerpicarsi sui versanti vitati delle montagne.

Per l’occasione, le Donne del vino della Campania, hanno allestito un banco d’assaggio con i vini delle socie produttrici insieme ai vini delle aziende menzionate nel libro.  Il tutto accompagnato dalle prelibatezze di “N’copp a’ terra” e “Ranieri Pasticcerie”, rendendo la presentazione ancora più coinvolgente.

FOLLOW > WATCH > LISTEN > ENJOY!
FacebookTwitterEmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli recenti

  • | ,

    Wine competitions, medaglie e numeri: ci tolgono il piacere della scoperta?

    È innegabile che in un mercato mordi e fuggi nel quale i consumatori spesso non hanno tempo nè voglia di informarsi il sistema del giudizio numerico o della medaglia facilita e velocizza la scelta, ma...
  • |

    Fiere di settore in presenza: hanno ancora senso? Alla ricerca della gentilezza enoica

    Siamo certi che il format della fiera classica agevola un’interazione di qualità con chi visita, per diletto o per commercio, la manifestazione? I banchi d’assaggio hanno ancora senso? 
  • | ,

    Eventi del vino e F.O.M.O: come battere l’ansia da mancata occasione e selezionarli al meglio

    L’ansia da mancato evento non riguarda soltanto le aziende o le occasioni business, ma anche chi frequenta gli eventi del vino per diletto, per passione, esplorando magari l’idea di farne in futuro una professione. Ecco quindi alcuni consigli per selezionare le migliori occasioni di degustazione o di business per voi stessi o per le vostre aziende.
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Non perderti nemmeno una goccia del vino italiano

*La compilazione di questo form non determina l'archiviazione di alcun dato inserito, l'archiviazione e utilizzo dei dati avverrà solo dopo esplicita conferma contenuta nell'email che verrà inviata successivamente all'invio premendo il tasto "subscribe"

Back to To

2021 @ Laura Donadoni - All rights reserved / design www.caratterinobili.com

X
icon-instagram-whiteicon-facebook-whiteicon-spotify-whiteicon-youtube-whiteicon-linkedin-whiteicon-clubhouse-white